Cambiare la Password dal prompt Dos

Spesso ci si dimentica della password di accesso del proprio computer.

Un sistema non facile, ma d’altronde è una operazione da fare solo se il computer

è di nostra proprietà e il contenuto dei dati è nostro.

Lo stratagemma sta nel cambiare la password del nostro account pur non ricordando più quella attuale.

E questo lo si puo’ fare solo utilizzando i comandi Dos, che ai piu’ risulterà sconosciuto, ma a noi della

vecchia guardia, ricorda tempi piu belli (se non altro perchè eravamo piu giovani).

Ma dalla pagina di Login, come attivare il prompt dei comandi, che è poi determinante per l’esecuzione dei comandi

Dos per il cambio della password?

Un trucco è quello che nella parte bassa a destra della pagina login, è presente un pulsante per l’accessibilità.

Il file che gestisce questa operazione si chiama Utilman.exe che si trova nella cartella Windows\system32

Basterà allora rinominare il file utilman.exe in utilman1.exe e poi copiare il file cmd.exe (che è quello che fa partire il prompt dei comandi) nella cartella Windows\system32 rinominandolo pero’ in utilman.exe

In questa maniera quando al riavvio del computer, il pc si fermerà alla pagina di login, basterà cliccare sul bottone della

accessibilità in basso a destra, e invece di partire il vero utilman.exe, partira’ il cmd.exe cammuffato da utilman.exe, e

che quindi farà apparire il prompt dei comandi.

A questo punto si possono fare diverse operazioni.

  1. cambiare la password: supponiamo che il nome utente sia Giorgio, per cambiare la password, pur non sapendola, bastera’ digitare:
    C>net user Giorgio *
    Type a password for the user:
    Retype the password to confirm:
    The command completed successfully.

    basterà mettere 2 volte la nuova password quando richiesto e al riavvio quella sarà la password che Vi permetterà l’accesso.
  2. attivare l’utente Administrator: spesso capita di aver bisogno di attivare l’utente Administrator, visto che Windows 10 lo disattiva, il comando da fornire al prompt dei comandi sarà:
    net user administrator /active:yes
    e questo comando renderà attivo l’account Administrator, e se volete potete cambiare la password, se non la ricordate, col metodo al punto 1.
  3. un comando semplice, che può sembrare inutile ma non lo è, è rappresentato da
    net user
    questo semplice comando vi darà l’elenco degli utenti effettivi, presenti nel vostro windows, e si perchè magari in fase di installazione l’utente è stato chiamato genericamente Utente, e poi lo avete rinominato in Giuseppe, ma il nome “tecnico” rimane Utente, ed è quello che serve per eseguire le operazioni di cui sopra.

Come si esegue però la prima operazione per rinominare il file utilman.exe in cmd.exe? Sappiate che è una procedura non semplicissima, vi puo’ aiutare una penna usb con sistema operativo Linux, oppure montando l’hard disk come esterno su un altro pc, e, prendendo proprietà del file utilman.exe, lo rinominate, e lo sostituite col file cmd.exe rinominato utilman.exe

Non è una operazione facilissima, ma d’altronde va eseguita solo in casi di assoluta necessità.
Se il computer NON E’ VOSTRO, NON POTETE FARLO. sappiatelo, ed è anche pericoloso perchè estraendo l’hard disk e montandolo su un altro pc, metteterete a rischio l’incolumità dei Vostri dati.

9/11/2021: Gmail… nuovo accesso

Dal 9 novembre 2021 gli account @gmail.com sono accessibili con il metodo della doppia verifica.

Nei giorni precedenti tutti i possessori di una gmail hanno ricevuto un messaggio da google che sicuramente sarà stato ignorato dalla maggior parte di noi che recitava testualmente:

A breve dovrai accedere
con la verifica in due passaggi

Se da un lato l’accesso degli smartphone o dei tablet non ha causato gravi problemi, perchè google riconosce il dispositivo come sicuro, e, essendo lo smartphone un dispositivo che puo’ autenticare l’accesso con 2 passaggi, mediante l’invio di un codice tramite SMS, (per cui adesso è importante legare il proprio account al proprio numero di telefono), IL PROBLEMA arriva con i programmi di posta elettronica installati sui pc! Vedi Outlook di microsoft o Thunderbird. Per questi programmi che oggi vengono soprannominati APP (ma sempre programmi sono… ), Google, non potendo eseguire un controllo in 2 passaggi, ha creato un sistema anche per questi chiamandolo:
PASSWORD PER APP. In cosa consiste? Praticamente Google crea una password al quanto complessa, da inserire nel programma di posta elettronica che solitamente usiamo, al posto della password creata da noi! ATTENZIONE: con questo non significa che la nostra password non è piu valida, ANZI! Rimane sempre la password principale per l’accesso da smartphone e tablet, e determinante per la creazione della PASSWORD PER APP!

Nella pratica come si fa?

ATTENZIONE MOLTO IMPORTANTE: Per questo accesso vi verrà chiesto pero’ di avere sottomano lo smartphone collegato alla email, per tanto se avete collegato la vostra gmail al cellulare di vostro figlio o di un’altra persona, avete la necessità di avere quel cellulare a disposizione o sarà impossibile procedere!

Dato per scontato che dopo qualche peripezia avete a disposizione lo smartphone col numero di telefono collegato al vostro account gmail, andate su www.google.it e accedete al vostro account gmail inserendo la email e la password che solitamente usate. Si, lo ripeto, inserite la password solita!

Una volta fatto l’accesso NON dovete andare sulla posta elettronica, dove leggete la posta per intenderci, ma fermarvi alla prima pagina, e se proprio vi sentite smarriti aprite un’altra finestra e digitate questo indirizzo: https://myaccount.google.com/
E vi verrà fuori una schermata contente sulla sinistra varie opzioni fra le quali Sicurezza, andateci!

Nella sezione SICUREZZA troverete:

ATTENZIONE: in questa immagine alla voce PASSWORD PER APP vedete scritto 1 PASSWORD perchè questo account ha già una password per app generata per quel computer, nella maggior parte dei casi vedrete la scritta NESSUNA PASSWORD, cliccate sulla freccia a destra e nella videata successiva vi chiederà:

Indicate POSTA se volete una password per app di posta, come outlook o thunderbird, e poi

selezionate il vostro dispositivo, nel caso specifico Computer Windows.

Adesso cliccate sul tasto GENERA in basso a destra, e Google finalmente vi darà la tanto agognata password da usare per questo dispositivo sul programma di posta elettronica da voi usato.

Questa operazione dovrà essere eseguita anche su altri dispositivi che usano questa email.

Copiatevi o fate uno screenshot della password che Google ha prodotto per la APP e inseritela con tutte le eventuali maiuscole e spazi, (per esempio al sottoscritto ha dato 4 blocchi di lettere separate da spazio, e ho dovuto inserire la password con gli spazi!) nel vostro programma di posta.

Se avrete seguito alla lettera le istruzioni, la vostra email tornerà a funzionare come prima.

Ultima riflessione: la vostra password originale rimane un elemento CARDINE del sistema, per cui non dovete eliminarla o cancellarla o dimenticarla, perchè vi servirà per l’accesso dagli smartphone, e dai pc per creare la PASSWORD PER APP di Google! PER CUI MEMORIZZATE SIA LA VOSTRA PASSWORD CHE LA PASSWORD PER APP CREATA DA GOOGLE PER IL DISPOSITIVO IN USO!

Aggiornamento: dopo qualche giorno lo stesso computer e la stessa applicazione mi ha chiesto nuovamente la password ed ho dovuto rifare la stessa procedura per avere un’altra password di accesso. Quella creata precedentemente non la visualizza piu’.

Buon “divertimento…”

Eliminare le partizioni OEM degli hard disk

Specie nei dischi piu vecchi, magari  ide, si trovano delle partizioni, OEM o di sistema che Gestione Disco di Windows non fa eliminare.

Per poterlo fare è necessario usare il comando DISKPART tramite comandi dos.

Attenzione, l’uso improprio del comando potrebbe provocare la perdita definitiva di dati e programmi, per cui è necessario esser certi di cancellare l’hard disk giusto e la partizione giusta. Per cui l’uso del programma è sotto Vostra responsabilità, e nel dubbio fatevi aiutare da qualcuno esperto del settore…

Primo step è andare nel prompt dei comandi di ms-dos. Fino a Windows 7 lo trovate negli accessori, per Windows 10 cliccate col tasto destro del mouse sul menu di windows in basso a sinistra e scegliete “Esegui”

Poi digitare:   diskpart

Si aprirà una finestra, tipica del sistema Ms dos, con il prompt:

DISKPART>

adesso digitate questo comando:

LIST DISK

vi mostrerà l’elenco degli hard disk disponibili. Adesso mi raccomando a esser certi del numero corrispondente

all’hard disk da cancellare. SE SBAGLIATE E SELEZIONATE L’HARD DISK SBAGLIATO PERDERETE TUTTI I DATI PER SEMPRE!!!

Individuate il numero dell’hard disk da cancellare e digitate:

SELECT DISK n

dove n corrisponde al numero dell’hard disk, il programma dovrà confermarvi la scelta:

IL DISCO ATTUALMENTE SELEZIONATO è IL DISCO n

poi digitate ancora

LIST PARTITION

e vi darà la lista delle partizioni del disco, individuate quella OEM o di sistema che non vi fa cancellare Gestione disco di Windows, segnatevi il numero corrispondente al disco e digitate:

SELECT PARTITION n

sempre con n che corrisponde alla partizione da cancellare, se avete fatto correttamente l’operazione vi darà questo messaggio:

LA PARTIZIONE ATTUALMENTE SELEZIONATA è LA PARTIZIONE n

a questo punto possiamo procedere alla eliminazione della partizione col comando

DELETE PARTITION OVERRIDE

e la partizione sarà eliminata per sempre.

Digitate dopo EXIT per uscire da DISKPART.

Andando nella Gestione disco di Windows, la partizione eliminata sarà disponibile.

L’uso del comando DISKPART è sotto vostra responsabilità.

 

Web: Cosa fa Speedtest

E qui una spiegazione molto accurata di quello che Speedtest puo’ dirvi, occhio pero’ agli sponsor che troverete nella pagina di Speedtest, (non del link dell’articolo)

 

http://www.ottimizzazione-pc.it/come-misurare-la-velocita-della-connessione-con-speedtest-net/